100 artisti per lo spettacolo che salva vite in mare


“Non è normale essere costretti a scappare dalle proprie case, dai propri Paesi. Non è normale mettere a rischio la propria vita e quella dei propri cari, nel tentativo di vivere l’unica possibilità di mantenersi in vita.” C’è un’Italia che si è decisa a reagire con un gesto eccezionale per una situazione che non ha niente di normale, una strage che avviene oltre le nostre coste. Un’azione di disobbedienza, una dimostrazione di senso civico e presenza contro la chiusura dei porti per monitorare e salvare, se necessario, coloro che intraprendono l’attraversata del Mediterraneo.

Un’azione certamente politica realizzata da 100 artisti che hanno ideato uno spettacolo di letture a tema migrazione per finanziare la nave Mar Jonio impegnata a salvare vite nel Mediterraneo. Il reading si svolge per 7 giorni in 9 teatri lungo tutta la penisola. Il 24 ottobre a Cagliari, il giorno dopo a Bologna, poi Torino, sabato 27 il reading arriverà a Venezia, domenica 28 a Genova e a Palermo, lunedì 29 a Roma, e il 30 a Napoli e Milano. A recitare e leggere dei brevi passi tratti da narrazioni del mare e della gente migrante alcuni importanti protagonisti del panorama culturale italiano come Michela MurgiaNicolò Ammaniti, Helena Janeczek, Sandro Veronesi, Carlo Lucarelli, attori e registi come Valeria Golino, Gabriele Muccino, Paolo Virzì e Isabella Aragonese. Un reading e una performance con le musiche di Giovanni Guidi e Paolo Fresu. La scrittrice Michela Murgia spiega le motivazioni che hanno spinto alla presa di posizione: “Non potevamo più stare a guardare. Abbiamo promosso una serie di iniziative di finanziamento, la prima delle quali in nove date in altrettante città.”

Mediterranea – La via di terra sarà il 30 Ottobre a Napoli presso la Libreria Villanova alle ore 18.30. Allo spettacolo letterario parteciperanno Maurizio De Giovanni, Viola Ardone, Maurizio Braucci, Patrizia Rinaldi, Massimiliano Virgilio, Riccardo Brun, Patrizio Rispo e Miriam Candurro oltre che i giornalisti di Lercio, le musiciste Cristina Donadio e Dolores Melodia. Lo spettacolo di reading sostiene il crowdfunding che permette il viaggio della nave Mar Jonio che batte bandiera italiana. Quest’anno nella traversata hanno perso la vita nel Mediterraneo più di 1700 persone tra uomini, donne e bambini, ma non si sanno né il numero esatto né i nomi delle persone inghiottite dalle acque.

È il primo evento coordinato che vuole rappresentare un’idea di Paese e di accoglienza diversa da quella mainstream. La nave Mar Jonio è partita il 4 ottobre con un prestito sottoscritto da cinque garanti, uno dei quali è Alessandro Metz, l’armatore della nave. La raccolta a sostegno del progetto è partita il 4 ottobre e, in meno di venti giorni, è arrivati a più di 200mila euro. Per far continuare la Mar Jonio ad operare sono necessari 700mila euro. Michela Murgia conclude spiegando le ragioni profonde dell’iniziativa: “Non lo facciamo per salvarli, ma per salvarci, perché insieme a loro ogni notte sta affogando anche la nostra coscienza e la nostra possibilità di essere più forti delle nostre paure”.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/