100 persone morte per inondazione, oltre 30mila gli sfollati


Il maltempo che si è abbattuto su parte dell’Africa sta facendo le prime vittime. Sarebbero oltre cento i morti a causa delle inondazioni in Nigeria dovute all’esondazione dei fiumi Niger e Benue. È quanto riporta la BBC citando il bilancio ufficiale fornito dall’Agenzia nazionale per la gestione delle emergenze (Nema). Da circa due settimane l’intero Paese è colpito da forti piogge, soprattutto le aree più rurali, per la maggior parte andate distrutte, dove il governo centrale sta invitando i residenti a spostarsi verso zone più sicure. Sono già 30mila gli sfollati dalle proprie abitazioni nella provincia meridionale di Edo. Soltanto lo scorso weekend, le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza che continuerà anche nei prossimi giorni, dal momento che il rischio di nuovi temporali, avvertono gli esperti, è reale e non è previsto alcun miglioramento delle condizioni meteo nel corso della settimana appena cominciata. 

Per far fronte alla tragedia che sta colpendo il suo paese, il presidente Muhammadu Buhari ha già messo a disposizione ben 3 miliardi di naira, la moneta locale, pari a più di 8 milioni di dollari, per l’assistenza medica e il soccorso dei cittadini maggiormente danneggiati dalle inondazioni degli ultimi giorni.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/