15 intossicati e stabile evacuato


Attimi di paura e allarme generale nelle scorse ore in un palazzo di Viareggio dove a causa della presenza diffusa di monossido di carbonio è stato necessario evacuare l’intero stabile mentre diverse persone residenti nel condominio sono finite in ospedale con sintomi da intossicazione da fumo. L’episodio nella  tarda serata di sabato nel quartiere della Migliarina dove, dopo l’allarme, sono accorsi vigili del fuoco e ambulanze. Ad accorgersi del pericolo è stato proprio un equipaggio del 118 che,  intervenuti nello stabile di cinque piani intorno alle 22 per un problema di dispnea, hanno constatato che l’analizzatore segnalava elevata presenza di monossido.

Sul luogo sono così arrivati anche i pompieri che hanno fatto evacuare lo stabile in attesa di verifiche mentre gli altri intossicati man mano sono stati presi in carico dai sanitari. In otto sono finiti in ospedale tra i quali due in codice rosso e uno in codice giallo. Questi ultimi tre sono stati trasferiti a Pisa, nell’ospedale Santa Chiara, e sottoposti a un trattamento in camera iperbarica mentre gli altri in codice verde sono stati portati al pronto soccorso dell’ospedale Versilia per essere sottoposte ad esami ma le loro condizioni non sono ritenute preoccupanti. Altri, intossicati leggermente, sono stai assistiti sul posto e non hanno ritenuto necessario andare in pronto soccorso. Come spiegano dal 118, era scattate subito le procedure relative ai protocolli di maxiemergenza anche se fortunatamente poi la situazione non si è rivelata tale. I vigili del fuoco  sono stati impegnati per ore per effettuare verifiche e accertarsi che non vi fossero altri all’interno. Secondo una prima ipotesi, l’intossicazione potrebbe essere stata causata da un cattivo funzionamento della caldaia centralizzata.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/