190 voli cancellati, come ottenere il rimborso


Dopo gli ultimi scioperi di luglio e agostoRyanair ha annunciato la cancellazione di centinaia di voli per venerdì 28 settembre 2018. A incrociare le braccia sono gli assistenti di volo non solo italiani, ma anche quelli del Belgio, Olanda, Portogallo e Spagna. I voli cancellati sono 190, secondo Ryanair saranno 30mila i passeggeri che subiranno l’impatto degli scioperi, definiti dalla compagnia “inutili”. Le persone che potrebbero avere problemi a lasciare o raggiungere i paesi europei coinvolti nello sciopero, secondo una stima della compagnia, saranno circa 30.000 (su 450.000). “Tutti i clienti interessati sono stati contattati via e-mail ed sms questa mattina e avvisati della cancellazione del loro volo con tre giorni di anticipo”, informa la compagnia che “si scusa sinceramente per queste inutili interruzioni del servizio, indette da sindacati, spinti dai dipendenti delle compagnie aeree concorrenti”. Il direttore marketing, Kenny Jacobs, ha comunque assicurato che “la maggioranza dei voli e dei servizi Ryanair funzionerà normalmente e trasporteremo la stragrande maggioranza dei 400mila passeggeri attesi quel giorno. Questo sciopero sarà un fallimento”.

Chi protesta e perché

“In Spagna, un membro del personale di bordo della Norwegian sta guidando lo sciopero ad Alicante, mentre in Portogallo uno dell’equipaggio della TAP sta promuovendo lo sciopero senza il supporto del nostro personale di bordo portoghese, e in Italia, dove Ryanair ha firmato ieri un accordo sul contratto collettivo di lavoro con i 3 principali sindacati del personale di bordo (Fit-Cisl, Anpac e Anpav), la minaccia di sciopero è portata avanti da un sindacato minore che non ha alcun riconoscimento o sostegno tra il nostro personale di bordo italiano”, afferma Ryanair.  Il riferimento è a Uil Trasporti, che ha definito le linee del nuovo contratto “inaccettabili” e ribadito la volontà di scioperare. Secondo la compagnia low cost, Uil Trasporti e gli altri sindacati esteri che hanno organizzato il grande sciopero europeo di venerdì “non sono riconosciuti né supportati dal nostro personale di cabina” ma guidati da dipendenti di altre compagnie che interferiscono. “Siamo quindi delusi dal fatto che questi sindacati guidati dai piloti di Eurowings in Germania, dai piloti KLM in Olanda e dai piloti di Aer Lingus in Irlanda continuino ad interferire, a promuovere scioperi, a creare disagi ai nostri clienti e a danneggiare le nostre attività a beneficio delle compagnie aeree tradizionali a cui appartengono. Ryanair si scusa con i 30.000 (su 450.000) clienti che rischiano di subire ingiustificati disagi venerdì 28 settembre”, prosegue la compagnia.

I voli cancellati da Ryanair

Come già accaduto coi precedenti scioperi, non esiste una lista costantemente aggiornata dei voli cancellati o spostati da Ryanair. Per questo motivo è sempre consigliabile controllare contattando direttamente la compagnia aerea o attraverso il portale web che permette di visionare lo stato del volo.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/