2-2, poi Blues ok ai rigori. Luned finale col Porto


La gioia dei calciatori del Chelsea

La gioia dei calciatori del Chelsea

Sar Chelsea-Porto la finale della Youth League 2019 (luned 29 alle 18, diretta su Sky), dopo due semifinali ricche di gol e spettacolo a Nyon.

PORTO-HOFFENHEIM 3-0 – Il maggior talento tecnico dei Dragoni prevale sui tedeschi, e il Porto diventa la prima finalista. Specie in attacco, dove Romario Bar e Fabio Silva duettano che un piacere e la difesa dei tedeschi fatica ad arginarli: Lengle si fa subito ammonire, il 2002 Melayro Bogarde (nipote dell’ex milanista Winston) ancora un filo acerbo. E dopo 40’ minuti la sblocca proprio Bar, con una roba da grandi: punizione dal limite a girare di destro, dritta all’incrocio. Klein, portiere tedesco, para il parabile, ma nella ripresa l’Hoffenheim sbraga e il Porto mette la gara in fresco: raddoppia Silva infilandosi tra i difensori azzurri, il tris allo scadere del neoentrato Tiago Matos.


BARCELLONA-CHELSEA 6-7 dcr (2-2 al 90’) – Una partita molto pi bella di tante di Champions senior, spettacolare ma tosta, con un epilogo da film e un vincitore a sorpresa. Perch passa il Chelsea, che sta sotto per oltre 80 minuti poi con un finale leggendario pareggia e si prende la finale ai rigori. Ma il Bara campione fa comunque una signora figura. E fin dall’inizio fa pure la partita, con il Chelsea per pugnace e pronto a stendersi in contropiede appena pu. E infatti il primo rischio lo corrono i blaugrana (paratora di Tenas su Rodan), che poi per passano grazie a un gol gioiello: lo segna Fati al 20’, ma il 90% del merito va all’americano De la Fuente, che sulla destra punta Familio-Castillo, lo stordisce con non meno di 5-6 finte e quando trova spazio crossa preciso in area piccola. Poi i Blues si rianimano, il Bara tiene e la partita si mantiene in uno stallo piacevole fino a una doppia scossa, due papere dei portieri in due minuti che portano dall’1-0 al 2-1: prima quello (ben pi grave) catalano Tenas rimette palla sui piedi di Rodan, passaggio a McCormick, e pareggio facile facile; poi quello del Chelsea Ziger non trattiene un tiro da lontano di Jandro e regala a Fati un tap-in facile facile. Dal batti e ribatti per esce rinfrancato il Chelsea. Che prima pareggia a 5’ dalla fine, complice anche una dormita di Miranda che tiene in gioco Anjorin sul lancio di Gilmour, consentendogli la torre per Brown, e che poi si mangia le mani perch il Bara si prodiga in un quadruplo salvataggio sulla linea (Brown-Brown-Gallagher-Anjorin). Dopo un forcing di pura rabbia Bara finisce 2-2 e si va ai rigori. Epilogo che consente redenzione a uno dei due portieri, e ne approfitta Karlo Ziger, croato dei Blues, che a oltranza si allunga come un felino a sinistra e inchioda il tiro di Miranda. Blues in finale, campioni a casa.

 G.D.F 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it