52enne finisce in una scarpata e muore


Tragico epilogo per la gita domenicale in moto di due coppie di amici che ieri erano usciti per fare una passeggiata sulla montagna pistoiese. Una donna di cinquantadue anni, Paola Villa, è morta dopo un incidente stradale avvenuto sulla strada provinciale 20, che dalla località Torri di Popiglio porta a Fontana Vaccaia, nel comune di Piteglio, nella provincia di Pistoia. La donna, una operatrice socio sanitaria di Ferrara, ha probabilmente avuto un malore mentre stava percorrendo con la sua moto la strada provinciale 20. Su altre moto c’erano il marito della cinquantaduenne e una coppia di amici. La dinamica dell’incidente, verificatosi nella tarda mattinata di domenica, è ancora al vaglio dei carabinieri, intervenuti per i rilievi. Secondo quanto ricostruiscono i quotidiani locali, i quattro amici stavano percorrendo in direzione Torri di Popiglio la strada provinciale quando a un certo punto Paola si è sentita male e, perdendo il controllo del mezzo, è finita in una scarpata. A quel punto la donna sarebbe precipitata tra gli alberi per una decina di metri.

Il marito e gli amici hanno tentato di rianimarla – Subito è partita la chiamata ai soccorsi e il marito della donna e gli amici l’hanno raggiunta e hanno tentato di rianimarla. Inizialmente la cinquantaduenne sarebbe stata anche cosciente però purtroppo le sue condizioni si sarebbero rapidamente aggravate. Tanto che quando i soccorritori l’hanno raggiunta nella scarpata la motociclista sarebbe stata già stata in arresto cardiaco. Le manovre di rianimazione da parte degli operatori sanitari sono andate avanti per circa un’ora e mezzo, ma ogni tentativo è risultato inutile. Sul posto sono intervenuti i sanitari inviati dal 118 e anche l’elicottero Pegaso. Il corpo della motociclista è stato poi recuperato dai vigili del fuoco di San Marcello (Pistoia).


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/