53enne trovata viva dopo 6 giorni


Negli Stati Uniti una donna è stata trovata viva sei giorni dopo un grave incidente avvenuto in una zona desertica dell’Arizona. La signora, di cinquantatré anni, era uscita di strada con la sua auto ed era finita in una scarpata. L’hanno trovata dopo quasi una settimana gravemente disidratata, con delle costole rotte, una ferita alla testa e una spalla dislocata. Per sopravvivere, ha bevuto l’acqua di un torrente e mangiato erba. Secondo quanto si legge sui media Usa, il 12 ottobre scorso la cinquantatreenne stava percorrendo una strada a 100 km circa da Phoenix. A causa della pioggia l’asfalto era molto scivoloso e probabilmente per questo ha perso il controllo dell’auto uscendo di strada. L’auto è precipitata per circa 15 metri in una scarpata ed è atterrata su un albero su cui è rimasta incastrata. L’automobilista, gravemente ferita, è rimasta nell’auto per qualche giorno ma poi è riuscita a uscire e scendere dall’albero. A quel punto ha tentato di dirigersi a piedi verso la ferrovia: sperava di trovare qualcuno che la aiutasse ma dopo pochi metri è collassata nel letto secco di un fiume.

La donna trovata dopo sei giorni da un allevatore e un operaio – Il 18 ottobre un allevatore e un operatore della manutenzione autostradale stavano cercando di recuperare una mucca quando hanno notato il guardrail sfondato e l’automobile nella scarpata. Hanno allertato le squadre di emergenza e dopo aver notato che all’interno dell’auto non c’era nessuno hanno seguito alcune impronte. E dopo circa mezzo chilometro hanno trovato la donna gravemente ferita, ma ancora in vita. La cinquantatreenne – che è riuscita a ricostruire quanto accaduto in quei giorni, dall’incidente al tentativo di raggiungere la ferrovia – è stata portata in ospedale con un elicottero. Pian piano si sta riprendendo.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/