64enne sorpresa dalle fiamme muore carbonizzata


Tragedia poche ore fa nel Reggiano, una donna di 64 anni è morta carbonizzata all’interno della sua abitazione a seguito di un improvviso rogo che è divampato nella casa distruggendola. Il dramma intorno alle 15.30 a Castellarano, in provincia di Reggio Emilia dove la vittima abitava in via Cimabue. A lanciare  l’allarme, avvertendo i vigili del fuoco, sono stati due residenti dello stesso palazzo dove abitava la 64enne che sono riusciti a mettersi in salvo. Vedendo del fumo uscire dalle finestre dell’appartamento della donna, al piano di sotto rispetto al loro, sono scappati in strada e hanno chiamato i soccorsi. Sono stati sempre loro a segnalare la presenza della donna in casa ma nonostante il tempestivo intervento dei pompieri, accorsi sia da Reggio che da Modena, per la donna non c’è stato nulla da fare.

Le fiamme era già altissime e quando sono riusciti ad entrare nell’appartamento era ormai troppo tardi. Il cadavere della signora era ormai carbonizzato. La vittima è Lidia Poppi che al momento del rogo era da sola in casa. A quanto si è appreso, il marito era uscito di casa poco prima e solo quando è tornato  ha scoperto il dramma . Sul posto anche i carabinieri a cui ora spetta il compito di indagare ed eseguire gli accertamenti per chiarire la dinamica dei fatti. Ancora da chiarire infatti le origini del rogo così come le condizioni della palazzina, Secondo i primi rilievi dei vigili del fuoco, sembra che le fiamme siano divampate dal salotto per 2questo l’ipotesi cui si sta lavorando è quella di un improvviso corto circuito all’impianto elettrico


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/