9 gare sempre “in gol”


Cristiano Ronaldo, 33 anni, AFP

Cristiano Ronaldo, 33 anni, AFP

L’abitudine a decidere le partite, la facilit con cui il pallone si scopre al sicuro tra i suoi piedi. Il destro, e il sinistro, e il colpo di testa, e lo scatto, e il guizzo. In dodici giornate di Serie A, la lunga lectio magistralis di Cristiano Ronaldo basata su numeri importanti, in procinto di diventare fuori dal normale. A partire dalla continuit disarmante che l’accompagna dal momento in cui si sbloccato: dalla quarta giornata di campionato con il Sassuolo, difatti, CR7 ha semplicemente smesso di osservare. Prendendo la Juve per mano e accompagnandola verso il miglior avvio di sempre.

continuit
Nove partite di fila e un suo tocco si trasforma in gol: che sia lui o un compagno ad andare in rete, poco importa. Cristiano mette zampino, firma e carisma. E poi piazza 8 reti e 4 assist, distribuiti in poco pi di due mesi devastanti. Dalla doppietta con i neroverdi agli assist decisivi contro il Napoli, dai tre punti sudatissimi di Empoli al marchio finale di San Siro contro il Milan: senza mezzi termini, l’apprendistato finito. E il campionato italiano gi diventato il suo privatissimo giardino con affaccio sul traguardo pi importante, fattore fondamentale per ricreargli istantaneamente stimoli. Affinch ogni periodo sia cos magic.


super media
Un vero nueve. Pure al fantacalcio, dove troneggia sui compagni proprio con quel 9,16 di media che resta impressionante. E che a qualcuno allargher in modo esponenziale il sorriso, soprattutto se dovesse ritrovarsi con il portoghese come alfiere della propria “armata”. Cosa manca? Una “doppia doppia”, stile basket: CR7 non ha mai fatto assist e gol nella stessa partita. Scommettiamo che sar il prossimo punto all’ordine della stagione?

 Cristiano Corbo 

© riproduzione riservata




Link ufficiale: gazzetta.it