“A Bergamo si fa fatica. E in Europa non siamo favoriti”


Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, 51 anni. GETTY

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, 51 anni. GETTY

Domani alle 20.45 la Juventus sar di scena a Bergamo per i quarti di finale di Coppa Italia contro l’Atalanta di Gasperini. I bianconeri non potranno contare su Bonucci, infortunatosi alla caviglia: “Il problema meno grave del previsto”, ha rassicurato Allegri in conferenza. Il difensore della Nazionale non sar comunque a disposizione: “Giocheranno Rugani e Chiellini, rientra Cancelo, mentre a sinistra ci sar uno tra Spinazzola e Alex Sandro. Il resto della formazione devo ancora deciderla”.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

COPPE
Una battuta anche sull’ossessione dei tifosi juventini, la Champions: “Non sta scritto da nessuna parte che siamo i super favoriti, anzi, una follia. In questo modo non si vive la competizione come va vissuta, cio come un obiettivo da portare a casa, se saremo bravi e fortunati. In campionato, su 38 partite, ti puoi permettere di sbagliarne una. In Champions no e domani nemmeno”. Quella contro Gasperini una sfida piena di insidie: “Si fa fatica a giocare con l’Atalanta, una squadra fisica, con propensione offensiva, ma anche vero che concede molto. Dovremo sfruttare i punti deboli, restando attenti alla loro forza”.


A BREVE IL SERVIZIO COMPLETO

dal nostro inviato Luca Bianchin 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it