Acqua minerale Fonte Itala con tricloroetilene oltre i limiti: scatta il ritiro


Il Ministero della Salute oggi 20 settembre ha pubblicato sul suo sito, nella pagina dedicata alle allerte alimentari nella sezione “Avvisi di sicurezza”, il richiamo per rischio chimico di quattro lotti di acqua minerale naturale Fonte Itala effervescente, chiarissima e frizzante. Il prodotto viene richiamato a causa della presenza di tricloroetilene in concentrazioni oltre ai limiti consentiti dalla legge. L’acqua ritirata è, si legge ancora nel documento pubblicato dal Ministero, quella venduta in bottiglie di PET da 1,5 litri con i numeri di lotto L110918, L120918, L130918 e L150918 con termine minimo di conservazione 09/2019. L’acqua minerale è stata imbottigliata da Fonte Itala Srl nello stabilimento di Atella, nella provincia di Potenza, in contrada La Francesca. Motivo del richiamo riportato sull’avviso del ministero recita: presenza di tricloroetilene in concentrazione superiore ai livelli previsti dall’allegato II del Decreto Ministero della Salute del 10/02/2015 (valore rilevato nell’acqua minerale: microgrammi 0.2/l).

Non consumare l’acqua con i numeri di lotto segnalati dal Ministero – Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda di non consumare l’acqua con i numeri di lotto segnalati dal Ministero della Salute e a restituirla al punto vendita. In ogni caso il richiamo si riferisce solo ed esclusivamente all’acqua minerale limitatamente ai lotti indicati. Si garantisce invece l’assoluta purezza per tutti i prodotti e i lotti non indicati nella comunicazione diffusa oggi.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/