adrenalina Cutrone, il Diavolo gli chiede la scossa


Patrick Cutrone, 21 anni. Afp

Patrick Cutrone, 21 anni. Afp

Per uno come Patrick Cutrone, cento giorni senza gol sono come cento giorni senza cibo per Ciacco, il golosone dantesco. Un vero inferno, sportivo o letterario che sia. Quota 100, in verità, Patrick l’ha superata da quasi una settimana: stasera potrebbe stoppare il calendario del digiuno a 106 giorni, nel caso andasse a segno contro il Torino. Altrimenti resterà fermo alla doppietta realizzata a Genova lo scorso 12 gennaio, che stese la Samp e spalancò al Milan le porte dei quarti di Coppa Italia. Stavolta Patrick potrà fare le cose con un minimo di calma in più, perché i minuti a sua disposizione aumenteranno rispetto al solito: le polveri bagnate del Pistolero Piatek gli regalano una chance da titolare nel 4-3-3, il modulo che fin qui l’ha costretto spesso e (mal) volentieri alla panchina. Ci riprova col Toro, per aiutare il Diavolo a mettere il naso fuori dall’inferno.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SULLA GAZZETTA DELLO SPORT IN EDICOLA OGGI


 Stefano Cantalupi 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it