Allegri, il futuro per ora è un anno sabbatico. Ma Roma e Buffon… – La Gazzetta dello Sport


Ha detto: “Per ora penso a stare a casa”. Ma la chiamata di un top club può cambiare i piani del tecnico ancora sotto contratto con la Juve

“Adesso ho in testa soltanto Livorno e Brescia”, ha detto Massimiliano Allegri dopo essere stato premiato alla Hall of Fame. Livorno, la casa davanti al mare, Brescia, dove abita la compagna Ambra quando non è in giro per lavoro, ma anche Milano, dove Allegri ha una casa e dove viene spesso (lo ha fatto pure in questi giorni) a trovare la figlia Valentina e i tanti amici, Galliani compreso. La destinazione delle vacanze per ora è argomento top secret, come il futuro. Allegri, ancora sotto contratto con la Juve, è intenzionato a restare fermo un anno, ma chi lo conosce bene dubita che lo farà. Perché lavorare stanca anche se si tratta di fare il mestiere di allenatore superpagato, eppure stare in vacanza permanente può risultare noioso.

Mare

—  

Dunque, una bella serie di settimane per smaltire le scorie di una stagione difficile, segnata dalla gioia del quinto scudetto consecutivo, ma anche dalla grande amarezza dell’eliminazione dalla Champions. poi chissà. All’estero si parla molto di Allegri, soprattutto in Inghilterra, perché questa è una Premier League a panchine girevoli. Il nome del tecnico livornese è stato associato in questi giorni anche al Bayern Monaco, visto che in Baviera molti premono per liquidare Kovac.

Telefonate

—  

Un sondaggio con Allegri lo ha fatto anche la Roma, ma per il momento lui sembra intenzionato a rispettare il progetto di anno sabbatico. Sempre che, chissà, non arrivi concretamente la chiamata del Psg, sponsor Buffon, o di una grande del calcio inglese come lo United. Provare a vincere con l’Inter (nessun allenatore è riuscito ad aver successo con le tre grandi del nord) sarebbe una bella sfida, ma i nerazzurri ormai sono promessi a Conte. Il treno del Real Madrid è passato lo scorso anno e Allegri l’ha perso per continuare il percorso con la Juve, ma non è tipo da avere rimpianti. Restare alla finestra davanti al mare sarà piacevole, almeno per un po’. Per ora, Allegri non ha la smania di guardare lo schermo dello smartphone.


Link ufficiale: gazzetta.it