“Allucinato da CR7. Real? Il bianconero mi dona di più”


Leonardo Bonucci (31 anni) e Cristiano ronaldo (34 anni). ansa

Leonardo Bonucci (31 anni) e Cristiano ronaldo (34 anni). ansa

Madrid non è solo la città dove, domani, Leonardo Bonucci – in maglia bianconera – disputerà il primo ottavo di finale stagionale contro l’Atletico; Madrid è stata anche, come rivela lui stesso al quotidiano spagnolo As, la possibile meta dopo la poco fortunata avventura al Milan. “In estate, mi ha cercato il Real”, ha ammesso il difensore. “È un orgoglio e un piacere essere stato cercato da questo club, significa che ho lavorato bene. Però alla fine la chiamata della Juventus e il desiderio di sentirmi nuovamente a casa hanno portato il mio cuore a ritenere che il bianconero mi doni di più”. Scelta di vita, dunque, dettata soprattutto da motivi familiari, spiega Bonucci: “L’anno scorso stavo quasi sempre a Milano e non vedevo mai i miei figli. Questo è stato uno dei motivi che mi ha spinto a tornare”.

ronaldo e morata
Al suo ritorno alla Juventus, il numero 19 bianconero, non ha trovato tutto come al momento dell’addio: il cambiamento più grande è stato certo l’arrivo di Cristiano Ronaldo: “Mi ha allucinato – spiega il difensore – per il suo modo di allenarsi”, mentre manda un messaggio chiaro e forte a un ex compagno, domani nelle vesti di rivale: “Morata? L’ho avvisato, domani ho intenzione di picchiarlo” dichiara ironicamente.


I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it