almeno un morto e 380mila persone senza elettricità


Almeno una vittima e 380.000 persone senza elettricità. È questo il primo bilancio del passaggio dell’uragano Michael in Florida. Lunedì la Florida aveva dichiarato preventivamente lo stato d’emergenza per 34 contee. L’uragano ha toccato terra come categoria 4 e con venti a quasi 250 chilometri all’ora vicino a Mexico Beach, nella Florida settentrionale, lungo il Panhandle. L’unica vittima finora registrata è un uomo ucciso da un albero caduto sulla sua abitazione nella contea di Gadsden. L’uragano Michael è stato descritto come il più forte che si sia abbattuto sulla costa continentale degli Stati Uniti da 25 anni. “La tempesta è arrivata, non è sicuro viaggiare attraverso la Panhandle, se siete in una zona costiera rimanete in casa, il tempo per l’evacuazione è finito”, aveva detto il governatore Rick Scott, che ha parlato di “un evento mostruoso”. Dopo il passaggio sulla Florida, comunque, l’uragano si è indebolito ed è stato declassato a tempesta tropicale mentre si trova sulla Georgia centro-meridionale. Lo ha reso noto il National Hurricane Center statunitense.

Donald Trump criticato per non aver cancellato un comizio – Il presidente americano Donald Trump ha comunicato che probabilmente si recherà nelle zone colpite dall’uragano Michael domenica o lunedì. Il tycoon ha spiegato di essere in contatto costante con il governatore della Florida Rick Scott e di non volere interferire con i soccorsi: per questo aspetterà qualche giorno prima di recarsi di persona nelle zone colpite. Intanto Trump è stato criticato per non aver cancellato il comizio in Pennsylvania durante il passaggio dell’uragano: “Se l’avessimo cancellato avremmo deluso migliaia di persone”, si è difeso il presidente, che però in passato aveva criticato il suo predecessore Barack Obama per un appuntamento elettorale durante l’uragano Sandy.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/