Ancelotti chiede al Napoli uno sforzo per Lozano – La Gazzetta dello Sport


Nel summit con De Laurentiis e Giuntoli il tecnico ha spinto per un sacrificio economico

Casa Ancelotti sempre più al centro del progetto Napoli. giovedì – come già era capitato lo scorso primo maggio per risolvere la questione Insigne – nella villa con vista sul Golfo del tecnico del Napoli si è svolto l’annunciato summit cui hanno preso parte il presidente Aurelio Del Laurentis, Edoardo – il figlio vicepresidente –, l’amministratore delegato Andrea Chiavelli, il direttore sportivo Cristiano Giuntoli e ovviamente il tecnico. Sul tavolo le strategie di mercato, con una lista di circa 60 nomi sui quali Giuntoli lavora da tempo. Ma per chiudere c’è bisogno della copertura finanziaria: l’a.d. Chiavelli frena e il presidente riflette.

Carletto alza il tiro

—  

Chi spinge per cercare di chiudere gli obiettivi migliori è Carlo Ancelotti. Chiederebbe a De Laurentiis uno sforzo per chiudere Lozano e, con il messicano, compiere un salto di qualità perché parliamo di un attaccante con caratteristiche diverse dagli altri in rosa. Certo, l’allenatore capisce che il club non voglia fare il passo più lungo della gamba, finanziariamente, e la trattativa con il Psv non è semplice: ballano 50 milioni. Ma per migliorare questo Napoli e provare a vincere qualcosa, bisogna alzare il livello tecnico. Ovviamente si è parlato di parecchi scenari possibili, anche perché bisognerà valutare chi effettivamente sarà venduto. Anche in questo caso Ancelotti con i suoi dirigenti ha voluto soppesare la reale possibilità di arrivare alle prime scelte, che sarebbero l’inglese Trippier (Tottenham) a destra e il franco-spagnolo Theo Hernandez che ha giocato alla Real Sociedad ma il cui cartellino è di proprietà del Real Madrid. Riuscirà il Napoli, dopo queste riflessioni, a sfruttare il vantaggio di essere l’unica big con obiettivi chiari e un tecnico confermato?


Link ufficiale: gazzetta.it