” Anche se il Napoli batte la Juve le speranze scudetto sono poche. Le critiche ad Allegri fanno ridere”


di Fabio Marzano

TORINO – Domenica alle 20,30 allo stadio San Paolo di Napoli andrà in scena il big match per eccellenza della nostra Serie A, quello tra Napoli e Juventus. I partenopei proveranno a fare la partita della vita cercando di riaprire quel sogno scudetto che sembra essere tramontato da un pezzo, mentre i bianconeri, dal canto loro, vorranno chiudere definitivamente i conti. Ad analizzare quella che sarà la sfida scudetto è stato un grandissimo doppio ex di entrambe le squadre, Dino Zoff, che ha cortesemente rilasciato delle dichiarazioni in esclusiva alla nostra redazione.

Considerando il momento di forma della Juve e il Napoli che gioca in casa, chi sarà secondo lei la favorita di questa sfida?

” Come hai detto bene te entrambi hanno dei punti a favore. Al Napoli nella partita di domenica servirà sicuramente una gara più brillante rispetto alla Juve perchè è la squadra che deve fare il risultato. Non dimentichiamo la forza della Juve e la classifica lo dimostra, però effettivamente il Napoli in queste ultime gare mi è sembrato molto brillante e mi aspetto una bella partita”. 

Per la Juve può influire ancora la sconfitta di Madrid? 

” No assolutamente no. La Juve se la giocherà a Napoli e se la giocherà con l’Atletico, non credo che una possa influire sull’altra nella mentalità dei bianconeri”. 

Se il Napoli dovesse vincere si riaprirebbe il campionato? 

” Non me la sento di dire che sia un campionato già chiuso ma anche in caso di vittoria del Napoli il distacco resterebbe elevato e le speranze dei partenopei sono ridotte. Non è semplice recuperare così tanti punti”. 

La Juve può ribaltare il risultato di Madrid o la qualificazione è compromessa? 

” Non direi affatto che sia compromessa, anzi, credo nelle potenzialità della Juve e sono molto fiduscioso. Non sembra facile però penso che si possa fare”. 

Pensa che il responsabile principale di questa sconfitta sia Allegri? 

” Ma non scherziamo,  sono ormai 5 anni di fila  che fa cose straordinarie e poi non è detto che la partita sia stata sbagliata da lui. Le critiche ad Allegri fanno ridere, poi, non è che non hai giocato contro nessuno, hai giocato contro una delle pretendenti al titolo”. 

Parlando di un’altra sua ex squadra, pensa che la Lazio possa raggiungere la zona Champions al termine della stagione? 

” Vista così la classifica, sembra un pò indietro rispetto alle altre però secondo me il potenziale ce l’ha. Ha subito qualche infortunio di troppo però credo che abbia tutte le carte in regola per arrivarci. Secondo me se la può giocare”. 

Ringraziamo cortesemente Dino Zoff per la sua disponibilità, intanto in casa Juve si pensa al prossimo colpo di mercato.>>> CONTINUA. A LEGGERE 

 

 

 

 




Link ufficiale: gazzetta.it