Andrea, l’italiano che ha raggiunto 133 km orari in bici pedalando nel deserto del Nevada


Si chiama Andrea Gallo, è un appassionato di ciclismo e si è prestato a un esperimento decisamente bizzarro, quello di cercare di stabilire il record mondiale di velocità in sella a una bicicletta, riuscendo nell’impresa e toccando i 133,25 chilometri orari semplicemente pedalando. Certo, non l’ha fatto con una normale bici da corsa, né con un bolide da cronometro, ma su una bicicletta speciale realizzata dagli studenti del Politecnico di Torino che compongono il team Policumbent. Il picco di velocità è stato registrato in Nevada, negli Stati Uniti, in occasione della “World human powered speed challenge”, la sfida tra i veicoli a propulsione umana più rapidi del mondo.

Il team Policumbent vi ha preso parte con Taurus, una bicicletta reclinata a forma di missile. Lungo un rettilineo di dieci chilometri, nel cuore del deserto del Nevada, Andrea Gallo con la forza delle sole gambe e dopo aver sostenuto una preparazione specifica ha il mezzo a 133,25 chilometri orari, segnando così un nuovo record italiano e sfiorando il primato europeo. Il nuovo obiettivo raggiunto dal gruppo studentesco, coordinato dal ricercatore Paolo Baldissera, come ricorda Repubblica è stato raggiunto grazie a una riprogettazione completa di Taurus: sono state opportunamente modificate la carena aerodinamica, l’elettronica di bordo, gli pneumatici e in questo modo il mezzo ha perso il 25 per cento del peso rispetto ai modelli precedenti.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/