aperte 80 cassette di sicurezza


Furto in pieno centro a Lecce, in piazza sant’Oronzo. Alcuni ladri sono entrati nel caveau della banca Bnl riuscendo ad aprire circa 80 delle 310 cassette di sicurezza. Quando la polizia è intervenuta sul posto ha notato che le porte del caveau erano state aperte senza segni evidenti di manomissione. Si sta ancora cercando di quantificare il bottino dei ladri, parte del quale è stato abbandonato durante la fuga. Sarebbero stati trovati diversi gioielli sparsi a terra e contanti per circa novantamila euro dentro a un trolley. Il furto in pieno centro a Lecce – la polizia sta ancora lavorando per accertare l’esatta dinamica di quanto accaduto – è stato compiuto tra il pomeriggio e la serata di domenica 11 novembre, mentre il centro della città pugliese era gremito di gente.

La polizia sta ancora accertando la dinamica del furto – I malviventi sono riusciti a entrare nell’istituto di credito e a eludere i sistemi di sicurezza. Ad accorgersi dell’intrusione e a dare l’allarme sono stati gli agenti dell’istituto di sorveglianza privata della banca. Sul posto sono intervenuti i poliziotti della Squadra mobile della questura di Lecce e il direttore della filiale che, insieme con il personale della polizia scientifica, ha eseguito un sopralluogo per constatare l’eventuale apertura di cassette di sicurezza. Le forze dell’ordine stanno ora acquisendo ogni elemento utile, comprese le immagini degli impianti di videosorveglianza sia interni alla banca che esterni. Non è escluso che i ladri siano entrati nella banca di Lecce già venerdì o sabato: nel corso della giornata di domenica, intorno alle 13, era scattato l’allarme ma durante un sopralluogo i vigilantes non avevano notato nulla di strano.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/