appello per salvarlo, in tanti vogliono adottarlo


A Torrebelvicino, un piccolo comune nella provincia di Vicenza, da qualche tempo vive un asinello che si chiama Generale e che ha circa tre anni. E che ora è costretto a cercare una nuova casa per evitare di finire al macello. Il vicino di casa dei proprietari dell’asinello Generale a quanto pare proprio non sopporta i continui rumori di quell’animale che raglia troppo e così ha fatto una segnalazione alle forze dell’ordine. E per questo ora Generale deve essere sistemato altrove. La sua proprietaria qualche giorno fa ha scritto dei post su Facebook per sperare di salvare l’asinello. “Generale deve trovare una nuova casa”, si legge in un appello social, in poco tempo condiviso e commentato da decine di utenti. In quell’appello Caterina Maria Saccardo “dà voce” direttamente all’asinello che spiega la situazione e chiede se qualcuno è disponibile ad accoglierlo.

Il post su Facebook e l’hashtag per salvare l’asinello Generale – “Purtroppo davvero non c’è nulla da fare, il mio vicino, uno di quelli che tiene la legna nel mio recinto, che conosce la mia nuova famiglia da una vita, che portava da mangiare alla cavalline che stavano qui prima di me, non ha avuto il coraggio di venirmi a parlare, di dirmi che il mio raglio è proprio insopportabile per lui e la sua famiglia”, si legge nel post in cui l’autore spiega che Generale è costretto ad andare altrove. Il post è stato pubblicato su Facebook la settimana scorsa e da allora già diverse persone hanno commentato dicendo di essere disposte ad adottare l’animale oppure segnalando associazioni che potrebbero prendersi cura di lui. Ringraziando per l’attenzione ricevuta, la proprietaria nei successivi post pubblicati su Facebook ha anche lanciato un hashtag – #iostoconGenerale – per sperare di salvare l’asinello.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/