“Basta sceneggiate, voglio partite da 60 minuti”


Stefano Pioli. Ansa

Stefano Pioli. Ansa

Superare in campo prima, ed in classifica poi, la sorpresa del campionato. Pioli parla alla vigilia della sfida al Franchi con la Spal, gara delicata che proietterebbe la Viola molto avanti in caso di successo. “Dovremo cercare di giocare meglio dei nostri avversari per vincere. E’ vero che lo scorso anno trovammo due pareggi contro di loro – sospira Pioli – ma a Firenze sbagliammo tantissime reti. E’ stata la partita dove abbiamo creato pi occasioni, mi accontenterei di ripetere quella prestazione. Ovviamente segnando”.

CALENDARIO
Due giorni fa la Fiorentina pareggiava a Genova, oggi gi vigilia visto l’anticipo di domani alle 18. “Considerando il nostro turno infrasettimanale era giusto che giocassimo almeno di sera. Abbiamo avuto pochissimo tempo per recuperare al contrario della Spal, ed in quell’orario fa anche molto caldo. Peccato”. Poi su un’altra battaglia che porta avanti da tempo. “Credo che serva il tempo effettivo, io giocherei 60 minuti effettivi. Cos si evitano recuperi, meline, sceneggiate e discrezionalit. Sono stati fatti passi avanti, vedi l’introduzione del Var, il calcio uno spettacolo che va tutelato: come nella decisione di scegliere gli anticipi ed i posticipi”.


ROTAZIONI
In porta torna Lafont, a centrocampo rientra Benassi. Qualche dubbio di formazione per resta. “Stiamo bene fisicamente pur non essendo al top perch siamo appena alla quarta di campionato. Domani mattina far le mie valutazioni, ad ora non ho avuto segnali di affaticamento e non credo che avremo problemi fisici. Ma le energie mentali sono diverse, essere concentrati sempre per novanta minuti complesso: decider domattina guardando i miei giocatori negli occhi”. Chiusura ancora sulla Spal. “Hanno gi vinto tre partite meritatamente, ci vorr lucidit, precisione tecnica ed intelligenza. Non sar semplice, ma stiamo bene ed abbiamo fiducia”.

 Giovanni Sardelli 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it