“B******i! Pensavo di essere in fuorigioco” – Il Posticipo


Mai banale e soprattutto con la risposta pronta. Oggi Mario Balotelli è un 28enne in cerca di rilancio col Marsiglia in Ligue 1 dopo tante esperienze finite male e molte occasioni mancate. I tifosi del Manchester City però gli sono debitori: senza il suo assist vincente per El Kun Agüero (autore del 3-2 al Qpr) non sarebbe arrivato il titolo nella Premier League 2011-12, quella del riscatto dopo 44 anni di attesa. Ma qualche mese prima Balotelli aveva trovato anche il modo… per farsi odiare!

CHE ERRORE – Estate 2011, amichevole di pre-campionato tra Los Angeles Galaxy e City: la squadra di Roberto Mancini è in vantaggio 1-0 al 28′, Dzeko recupera il pallone e scarica per Silva che con un passaggio filtrante mette Balotelli a tu per tu col portiere avversario… ma sul più bello Super Mario la combina grossa! Anziché tirare in porta, l’attaccante fa una veronica col pallone tra i piedi e, spalle alla porta, colpisce il pallone di tacco che però si perde sul fondo. Raddoppio mancato, ma soprattutto un errore clamoroso che all’epoca ha fatto infuriare il suo allenatore Roberto Mancini. Nove anni dopo l’ex Inter e Milan ha finalmente spiegato come sono andate le cose.

FUORIGIOCO? – Il profilo Instagram 433 ha ricondiviso il video in cui l’attaccante ha lasciato tutti a bocca aperta Oltreoceano… e Balotelli non ha resistito! L’ex Citizen ha motivato il suo gesto costato il gol: “Pensavo di essere in fuorigioco! B******s… Ascoltate il fischio prima del mio tiro, ecco perché l’ho fatto”. Il gesto aveva lasciato stizziti i suoi compagni di squadra quella volta. L’ex centrocampista Nigel de Jong aveva criticato l’attaccante ai microfoni del Daily Mail: “Se sei vicino alla porta, devi provare a segnare, lo sanno tutti Balotelli compreso. Spero che impari da questo episodio”. Parole dure a Sky Sports anche da parte di James Milner, che quella volta aveva sostituito proprio il giocatore autore dell’erroraccio: “Mario è Mario, a volte fa cose strane. Ha un grande potenziale, ma è ancora giovane e sta imparando. Spero che migliorerà”. Da allora però sono passati quasi otto anni… e Balo è migliorato? Chissà. Almeno, ha spiegato uno dei misteri della sua carriera!




Link ufficiale: gazzetta.it