Biglia, l’agente vede il Milan. Rinnovo in discussione


Lucas Biglia, 33 anni. Lapresse

Lucas Biglia, 33 anni. Lapresse

L’agente di Lucas Biglia da ieri sera è in Italia. Ha fissato un appuntamento con la dirigenza rossonera e dall’Argentina è volato a Milano: si decide il futuro del centrocampista e ci sono milioni di euro in ballo, argomento che non poteva essere trattato in una semplice telefonata. Occorre un colloquio faccia a faccia, in programma nelle prossime ore a Casa Milan. Enzo Montepaone, l’agente di Biglia, ha corretto il tiro delle dichiarazioni che nei giorni scorsi avevano preceduto il suo sbarco: «Arrivo per trattare il rinnovo, Lucas vuole restare». La realtà è molto più incerta: c’è il desiderio di rimanere, ma è altrettanto forte il richiamo argentino del Boca. Il Milan può avere interesse a trattenere un regista d’esperienza, così come a liberarsi di un giocatore di 33 anni con uno stipendio da 3 milioni e mezzo a stagione. L’incontro porterà a una soluzione del caso: il prolungamento sarà proposto solo a condizioni meno vantaggiose per il giocatore, a cui molto difficilmente verrà garantito lo stesso stipendio. La scadenza di contratto al giugno 2020 è invece un’arma in suo favore: potrà spingere per ottenere di essere ceduto a cifre ragionevoli, lontane dai 25 milioni di euro necessari per acquistarlo dalla Lazio.

STAFFETTA
Va anche detto che fino all’infortunio di fine ottobre (lesione al polpaccio, operato in Finlandia) Biglia era titolare indiscusso, e anche dopo ha mantenuto un ruolo di riferimento dello spogliatoio. I quasi quattro mesi di stop hanno però imposto Bakayoko come sostituto: è a lui che oggi il Milan non può rinunciare. Per trattenerlo servono 35 milioni di euro, costo del riscatto dal Chelsea. Il risparmio sullo stipendio di Biglia offre un contributo minimo, ma se il club sceglierà di rinunciare all’argentino è anche perché ha già chiara la linea per il futuro. Puntare tutto su Bakayoko, Champions permettendo.


 Alessandra Gozzini  

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it