bimba di 3 anni avvicinata al parco, poi torturata, violentata e uccisa


Attirata con una scusa mentre giocava in un parco pubblico con altri bambini, poi brutalmente seviziata e violentata prima di essere uccisa a colpi di mattoni da un uomo in pieno giorno. È la terribile sequenza di orrore di cui è stata vittima una bambina indiana di soli 3 anni in un sobborgo della capitale New Delhi. Il corpo senza vita della piccola è stato trovato domenica scorsa in un edificio abbandonato del posto, nudo e coperto di mattoni, con una borsa in testa. Un orribile omicidio che ha sconvolto la comunità locale che si era impegnata nelle ricerche della piccola, scomparsa il giorno prima del ritrovamento del cadavere, dopo essere stata allontanata dai suoi amici mentre giocavano fuori dalle loro case.

Come hanno confermato fonti di polizia al quotidiano locale Hindustan Times, la bambina è stata trovata nuda e in una pozza di sangue con lividi sulle spalle, sul petto e sulla schiena a indicare che è stata torturata prima di essere uccisa. Dalle successive analisi del medico legale è emerso che la piccola è stata anche stuprata con uno strumento di legno e ha subito gravi lesioni interne che le hanno provocato una emorragia. Infine sarebbe stata colpita alla testa con un mattone, che le ha fratturato il cranio. Per l’efferato delitto gli inquirenti stanno dando la caccia ad un giovane ventenne del posto di nome Sunil Kumar che abita e lavora altrove ma che nel finesettimana era andato a trovare sua madre in città. Secondo una prima ricostruzione, avrebbe promesso alla piccola della cioccolata riuscendo così a farla allontanare dagli amichetti. Ora il ventenne è accusato di omicidio, stupro aggravato e crimini contro un bambino.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/