Bologna, Mihajlovic a un passo. Inzaghi attende l’esonero


Sinisa Mihajlovic , 49 anni. AFP

Sinisa Mihajlovic , 49 anni. AFP

Manca solo l’ok definitivo di Joey Saputo ma questa volta il ritorno di Sinisa Mihajlovic a Bologna è veramente a un passo. Dopo il crollo contro il Frosinone in casa, il patròn canadese ha non solo parlato di “squadra che ha fatto pietà” ma anche preso la decisione di cambiare. A livello di società succederà più avanti, sulla panchina avverrà a ore: Filippo Inzaghi (2 vittorie in 21 partite) attende l’esonero formale, con Donadoni potrebbe esserci già stata la transazione ieri sera tardi (era sotto contratto fino a giugno) e proprio in queste ore l’agente del tecnico serbo incontrerà i graduati di Casteldebole.

I DESIDERATA
La fumata bianca è vicina, già da ieri per Sinisa Mihajlovic si ipotizza un contratto di 6 mesi più rinnovo automatico in caso di salvezza per un anno o forse 2: sul mercato, il tecnico che è già stato alla guida del Bologna dieci anni fa esatti, darà i propri “desiderata” fra i quali un difensore centrale (Tonelli), un’ala e probabilmente un regista. Ma il Bologna, visti i pochi giorni di mercato rimanenti, dovrà fare i salti mortali. Come per restare in Serie A.


I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Matteo Dalla Vite 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it