“Bonucci e Chiellini sono da Harvard”


Ammissione di inferiorità netta. Josè Mourinho dopo la sconfitta casalinga con la Juventus non usa mezzi di parole: “Dopo il sorteggio sapevamo che sarebbe stata una lotta con il Valencia per il secondo posto. Tra noi e la Juventus c’è un diverso livello di qualità, stabilità e esperienza”. Niente da fare contro la difesa della Juventus: “Hanno Bonucci e Chiellini come base della squadra che dovrebbero tenere un corso universitario ad Harvard per come difendono. Sono fantastici, assolutamente fantastici”. Le assenze non hanno aiutato il tecnico portoghese: “Non c’erano Fellaini e Sanchez per cambiare la direzione della partita, cosa che facciamo molte volte”.

I TIFOSI JUVENTINI
Mourinho è però contento della prestazione dei suoi: “Abbiamo avuto una partita difficile due giorni fa, ma oggi ha vinto la squadra migliore con più qualità. Abbiamo giocato con un cuore grande, è stata una partita positiva”. Nei minuti finali, Mourinho ha risposto ai cori dei tifosi della Juventus ricordando con la mano il Triplete: “Era la risposta ovvia, ovviamente loro non sono innamorati di me, il momento più duro per loro è stato il nostro Triplete. Ma i giocatori, lo staff e Agnelli sono tutti super educati, c’è rispetto totale”.



 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it