Cairo: “Toro, orgoglio e amarezza. Gettate basi importanti da cui ripartire” – La Gazzetta dello Sport


Il presidente granata: “Solo in un anno degli ultimi 15 si è dovuta superare quota 60 punti per l’Europa… Petrachi? Chiedete a lui”

La soddisfazione per avere raggiunto quota 60 punti e l’amarezza per avere solo sfiorato l’Europa. E’ un Urbano Cairo in agrodolce quello che – a margine della conferenza in cui Emiliano Moretti ha annunciato il ritiro a fine stagione – fa il bilancio di un’annata speciale per il suo Torino. “Siamo settimi, vedremo come andrà con la Lazio – ha detto il presidente granata -, purtroppo quest’anno il piazzamento non vale per l’Europa, ma abbiamo fatto 60 punti e sono tanti, in passato bastavano, forse solo in un anno negli ultimi 15 si è dovuto superare quota 60 per qualificarsi”.

Niente da aggiungere su Petrachi

—  

“Il rammarico per l’Europa mancata c’è, ma dobbiamo essere contenti di questa grande stagione – ha proseguito Cairo -, abbiamo ottenuto vittorie importanti, abbiamo lanciato tanti giovani e abbiamo un gruppo di ragazzi perbene, dovremo ripartire al meglio da tutto questo”. Il presidente invece preferisce non soffermarsi sul futuro di Gianluca Petrachi, ds granata che sembra destinato alla Roma: “Non posso sapere cosa farà, bisogna chiedere a lui, mi sono espresso più volte su questo argomento e non credo di dover aggiungere altro”.


Link ufficiale: gazzetta.it