Casting Milan: da Giampaolo a Inzaghi e De Zerbi, ecco i nomi – La Gazzetta dello Sport


Il prossimo allenatore rossonero dovrà sposare la filosofia del club e valorizzare i talenti, come i tecnici di Samp, Lazio e Sassuolo

Il nuovo allenatore del Milan non ha ancora un’identità definita ma risponde a un preciso identikit. Dovrà possedere questi tratti: sposare la filosofia del club e quindi credere che da un gruppo di giovani giocatori si possa arrivare a costruire una grande squadra. Se Paolo Maldini accetterà di diventare il riferimento dell’area sportiva potrebbe puntare sulle garanzie offerte da un tecnico che conosca la Serie A e che qui abbia lasciato il segno. Le piste italiane portano a Marco Giampaolo (tra i suoi meriti a Empoli la crescita di giocatori come Zielinski, prestato dall’Udinese e poi ceduto al Napoli, o di Paredes, arrivato dalla Roma con un potenziale ancora da esprimere e restituito consapevole delle proprie qualità, alla Samp ha lanciato Schick, Praet, Torreira, Linetty, Skriniar).

A 43 anni Simone Inzaghi è già un allenatore titolato: ha vinto una Supercoppa Italiana e una Coppa Italia. Gli schemi difensivi hanno reso più forti gli interpreti, come Acerbi e in attacco ha portato Immobile in cima alla classifica dei marcatori 2017-2018. Un’altra strada porta a De Zerbi, delle tre la meno conosciuta: è il più giovane dei possibili candidati, 40 anni tra una settimana, e ha un’esperienza più limitata.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SULLA GAZZETTA IN EDICOLA OGGI


Link ufficiale: gazzetta.it