Catania, violenza sessuale di gruppo in auto dopo la discoteca: due arresti


Una giovane donna la scorsa estate sarebbe stata vittima di una violenza sessuale di gruppo dopo una serata in discoteca. La denuncia della presunta vittima arriva dalla Sicilia e risale al mese di luglio 2018. Con la scusa di riaccompagnarla a casa la giovane sarebbe stata invitata a salire su un’auto nel parcheggio della discoteca dove avevano trascorso la serata e in due avrebbero abusato di lei. È questa l’accusa contestata dalla Procura di Catania a due indagati per violenza sessuale di gruppo. I due sono stati arrestati da carabinieri della compagnia di Acireale. Nei loro confronti i militari dell’Arma hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli indagati ora in carcere – Le indagini sulla violenza sessuale di gruppo sono state avviate dopo la denuncia della giovane vittima. La ragazza, da quanto si è appreso, aveva raccontato di essere stata avvicinata nel corso della serata in discoteca da un conoscente di Acireale e che poi sarebbe stata accompagnata nel parcheggio del locale con l’espediente di essere riaccompagnata a casa. Una volta salita a bordo dell’autovettura però sarebbe stata violentata da due uomini. “Le attività tecniche di intercettazione telefonica e ambientale, e le testimonianze rese dalle persone informate sui fatti, alcune delle quali presenti in discoteca al momento dei fatti – è quanto fa sapere la Procura di Catania – hanno permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli indagati in ordine al reato contestato”.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/