Champions e record nel mirino


 Krzysztof Piatek, 23 anni. Getty

Krzysztof Piatek, 23 anni. Getty

L’orario di questo Parma-Milan sembra pensato apposta per lui, che di grandi abbuffate se ne intende e non ha ancora finito. Dopo 21 gol in 29 partite di campionato, la pancia di Krzysztof Piatek potrebbe essere già piena ma sedersi a tavola senza appetito non è un’opzione contemplata nella dieta del 19 rossonero. La fame semmai aumenterà, soprattutto adesso che il suo Milan sta per imboccare le ultime curve prima del rettilineo finale nella corsa al quarto posto: al Diavolo servono reti da Champions e al polacco altri passi avanti verso i record che può conquistare alla prima stagione in Italia.

a caccia di record
L’elenco è piuttosto corposo e merita un rapido ripasso: Piatek – 13 gol in A col Genoa, 8 col Milan – può entrare in doppia cifra con due club diversi, mai successo nel nostro campionato; può diventare il primo re dei bomber ad aver vestito due maglie nella stessa stagione; può essere lo straniero con più gol al primo anno di A nell’ultimo mezzo secolo (davanti ci sono Ronaldo a 25 e Sheva e Milito a 24); può piazzarsi in testa alla classifica cannonieri di campionato e Coppa Italia nella stessa annata, come solo Maradona e Signori ad oggi. Un turno all’asciutto con la Lazio, insomma, può bastare.


LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO DI MARCO FALLISI SULLA GAZZETTA OGGI IN EDICOLA

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it