Champions, Lione, che impresa col City. Vincono United e Bayern


L’esultanza dei calciatori del Manchester United. AFP

L’esultanza dei calciatori del Manchester United. AFP

Nel Gruppo H, il Manchester United risponde alla Juventus battendo 3-0 lo Young Boys. A Berna decisivo l’ex bianconero Pogba con una doppietta. Nel Gruppo G, davanti alla Roma ci sono Viktoria Plzen e Cska Mosca che pareggiano 2-2, con una super rimonta dei russi nel finale. Bayern Monaco senza fatica al da Luz contro il Benfica (0-2). Cade in case il Manchester City che contro il Lione subisce una incredibile sconfitta per 2-1; sotto di due reti, i Citizens non sono riusciti a recuperare nella ripresa.

GRUPPO H


YOUNG BOYS-MANCHESTER UNITED 0-3
La partita parte con il freno a mano tirato. La prima occasione arriva al 35’ e coincide con il vantaggio inglese. Pogba, con la fascia di capitano al braccio, dribbla un uomo e dal limite dell’area piazza col mancino la palla sotto la traversa. L’ex Juve raddoppia al 42’ su calcio di rigore dubbio: soliti passettini del francese e penalty che toglie le ragnatele dall’incrocio. Contropiede letale dei Red Devils al 65’ che chiudono la partita: Pogba rifinisce per Martial che col piatto chiude il match. Ottima vittoria per la squadra Mourinho che si porta in testa alla classifica, davanti alla Juventus, per differenza reti.

La felicit

La felicit del CSKA al termine della partita. EPA

GRUPPO G

viktoria plzen-cska mosca 2-2
Partita dalle tante emozioni allo Stadion města Plzně. Il dominio dei padroni di casa si traduce al 28’ con il gol del vantaggio. Calcio di punizione messo in area, sponda di testa di Reznik e Krmencik sigla l’1-0 in spaccata. Al 41’ il bomber ceco si ripete con una bella girata di mancino su cross di “trivela” di Limbersky. Comincia la ripresa e il CSKA accorcia le distanze con Chalov che si getta su un traversone dalla sinistra. All’85’ il pareggio russo arriva, ma l’arbitro annulla per fallo in attacco di Mario Fernandes. All’ultimo minuto il CSKA trova il 2-2 grazie ad un rigore conquistato dallo stesso Fernandes e realizzato da Vlasic.

L’esultanza dei calciatori del Bayern Monaco. AP

L’esultanza dei calciatori del Bayern Monaco. AP

GRUPPO E

benfica-bayern monaco 0-2
Il Bayern parte fortissimo e al 10’ si porta subito in vantaggio. Alaba serve con uno splendido assist Lewandowski, il polacco calcia e insacca nell’angolino basso a sinistra. Il dominio bavarese prosegue con Robben e Ribery, 69 anni in due, che corrono come ragazzini e mettono a ferro e fuoco la difesa del Benfica. Al 53’ arriva il gol dell’ex con Renato Sanches, a termine di un’azione corale magnifica cominciata di prepotenza e chiusa proprio dal centrocampista del Bayern. La reazione portoghese arriva con due colpi di testa, di Dias e Jardel, neutralizzati da Neuer. I campioni di Germania amministrano nel finale di gara e portano a casa una solida vittoria.

GRUPPO F

MANCHESTER CITY-LIONE 1-2
Esordio choc per il Manchester City che cade all’Etihad Stadium. Al 25’ va subito sotto. Buco clamoroso di Delph su cross di Fekir da sinistra, Cornet ne approfitta e manda in fondo al sacco. Al 43’ altro pasticcio a centrocampo dei Citizens, Fekir recupera palla e lascia partire un siluro di mancino dalla trequarti che batte Ederson: 2-0 Lione all’intervallo. Al 60’ i francesi vanno ad un passo dal tris con Depay che dal limite dell’area velocissimo a calciare in porta ma colpisce il palo col piattone. Nel frattempo entra San e la partita cambia. Il tedesco al 67’ vola sull’out sinistro, serve Bernardo Silva che di prima la piazza e rimette tutto in discussione. Al 90’Aguero prova a caricarsi il Manchester City sulle spalle con un’azione personale travolgente, ma il suo destro potente trova la super risposta del portiere Lopes.

CLASSIFICHE dei gruppi di Champions


Link ufficiale: gazzetta.it