Champions più lontana e Lotito si mangia le mani


Un anno fa, di questi tempi, la Lazio si giocava la volata Champions quasi da favorita, Sergej Milinkovic Savic era un fattore che dava fiducia e Claudio Lotito si divertiva con i giornalisti a “sparare” cifre folli sulla valutazione di mercato del serbo, che stava disputando una stagione magnifica. Dodici mesi dopo, la Lazio è più lontana alla qualificazione alla prossima Champions, Milinkovic è nel mirino di critici e tifosi e la sua quotazione di mercato si è praticamente dimezzata, dopo un’annata nera. L’espulsione che ha maledettamente complicato la gara contro il Chievo già retrocesso è poi la classica goccia che fa traboccare il vaso e rischia di porre la parola fine sulle speranze biancocelesti nella rincorsa a un posto nelle prime quattro. Un fallo di reazione che ancora una volta in questo 2018-19 fa dubitare sullo stato d’animo del centrocampista serbo: forse non ha retto il mancato trasferimento nella scorsa estate? Prima della sfida contro il Milan, lo stesso Milinkovic a Dazn aveva smentito una tale supposizione. E Simone Inzaghi lo ha difeso, sottolineando come la partecipazione al Mondiale abbia minato la stagione del suo numero 21.

Sergej Milinkovic Savic espulso contro il Chievo. Lapresse

Sergej Milinkovic Savic espulso contro il Chievo. Lapresse

stagione
Dopo la partita contro il Chievo, Sergej non ha invece cercato giustificazioni. “Voglio chiedere scusa a tutti i miei compagni, tifosi e a tutto il popolo laziale. Non accadrà mai più, mi dispiace che sia successo in un momento così difficile, voglio dimenticarlo il prima possibile. Non molliamo e andiamo avanti fino alla fine!”. Facile, a parole. Sul campo però i numeri sono impietosi per Milinkovic: 30 partite, 4 gol, 3 assist, 7 cartellini gialli, un rosso e 5,7 di media voto. Dati che impallidiscono se paragonati al 2017-18: 35 partite, 12 gol, 4 assist, 8 cartellini gialli, zero rossi e 6,51 di media voto. Il calo della Lazio porta anche e soprattutto il suo nome: nullo nella sconfitta con la Spal, principale colpevole in quella contro il Chievo. La sensazione è che dopo la vittoria a San Siro contro l’Inter i biancocelesti avessero la Champions a portata di mano. Poi la crisi e un quarto posto che si è allontanato, con altre squadre che nel frattempo hanno operato il sorpasso sulla squadra di Inzaghi. Come la vive Milinkovic? Se le voci di mercato continuano, in barba al rendimento di Sergej, Lotito forse si sta mangiando le mani per non aver ceduto alle lusinghe delle big nel 2018. Quanto potrà incassare dal serbo in futuro? E se nessuno si facesse avanti seriamente, come reagirà Milinkovic a un’altra stagione alla Lazio senza Champions?


I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it