“Che bravo Piatek. Adesso testa alla Roma”


Gennaro Gattuso, 41 anni, allenatore del Milan. Ap

Gennaro Gattuso, 41 anni, allenatore del Milan. Ap

Soddisfazione per l’allenatore del Milan, Gennaro Gattuso, per aver superato il Napoli grazie alla doppietta di un super Piatek. E ora semifinale: “Grandi complimenti ai ragazzi, c’era un atmosfera incredibile. Piatek? Un cecchino negli ultimi venti metri, il secondo gol lo ha inventato…”.

attitudine
Due vittorie su due contro il Napoli: “S, in questo momento siamo pi solidi e si lavora bene. Paquet ha qualit, Castillejo velocit e Piatek, ripeto, sa far gol. Se stiamo bene fisicamente possiamo fare male a chiunque”. Ma il Napoli: “ una squadra che ti fa abbassare e crea difficolt, noi siamo stati bravi coi terzini e abbiamo fatto una grande partita anche in fase difensiva”.


la chiave
“Sulle fasce bisogna avere freschezza, li ho cambiati per questo”, questa la chiave della vittoria secondo Gattuso. Che poi aggiunge: “Bakayoko un vertice basso atipico nel calcio moderno e d superiorit numerica, ma ha imparato molto anche in fase di interdizione”.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

Testa alla roma
Inter o Lazio l’avversaria in semifinale. Ma Gattuso precisa: “Io comincio a pensare alla Roma, il prossimo avversario in campionato. Voliamo bassi e cerchiamo di avere l’umilt che serve per andare avanti”. Cutrone-Piatek insieme? “In questo momento preferisco avere pi equilibrio”.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it