chi prendere per Higuain e Boateng? E che fare con Piatek?


Kevin Prince Boateng lascia il Sassuolo per il Barcellona. Ansa

Kevin Prince Boateng lascia il Sassuolo per il Barcellona. Ansa

C’era una volta un povero fantallenatore che in rosa aveva Boateng, Piatek e Higuain. Non una favola, ma una storia triste. E purtroppo reale. S, c’ chi in pochi giorni ha visto il mercato (quello vero) “uccidere” le proprie Magic certezze. Ma anche chi aveva solo un pezzo di questo puzzle oggi si sente un po’ orfano.

magic
Alla Magic il danno relativo. Basta aspettare l’addio ufficiale di Boateng e Higuain alla Serie A, quindi reinvestire la cifra che le due cessioni ci faranno tornare in tasca. Una buona combo? Icardi-Zaniolo (siamo sulla stessa cifra, milione in pi, milione in meno), per fare un esempio. Si cade decisamente in piedi. E su Piatek serve fiducia: vero che il Milan ha bruciato centravanti a ripetizione negli ultimi anni, ma il polacco ha visto crescere il suo prezzo vertiginosamente nel listone da inizio stagione e se proprio non credete nel suo successo in rossonero, i 5 cambi gratuiti possono permettervi un buon margine di manovra.


I VIDEO DI GAZZETTA TV

leghe private
Molto peggio va nei tornei con gli amici. Perch qui si pu pescare solo nel mercato dei cosiddetti svincolati, cio quei giocatori che non sono ancora presenti nelle rose degli avversari. E a meno di topiche clamorose in sede d’asta, sar difficile trovare calciatori del livello di Higuain e Boateng. Dall’estero, per l’attacco, sinora sono arrivati Muriel, Sansone, Gabbiadini… Buoni calciatori, anche in ottica fantacalcio, ma non certo paragonabili al Pipita. Mentre per Boateng il discorso ancora pi complicato, essendo Kevin Prince considerato un centrocampista in quasi tutte le leghe private. Magari in qualcuna sfuggito Zaniolo a inizio stagione: sarebbe un buon sostituto, ma bisogner sudarselo all’asta di riparazione. E Piatek? Dal Genoa al Milan, quindi sempre in Serie A. Avr la concorrenza di Cutrone e sar alla prima esperienza in una big, quindi le incognite aumentano rispetto al fantastico girone d’andata sotto la Lanterna. Se non siete convinti di lui, provate a imbastire uno scambio con qualche vostro avversario e vedete che vi offrono. Occhio per: stiamo parlando di un bomber da 13 gol in 19 partite di Serie A. Non svalutatelo troppo.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it