Chiellini da 6 in pagella. Pochi minuti, ma decisivi per il nostro inviato


Pu un giocatore entrato al 41′ del secondo tempo meritarsi un voto in pagella? La domanda se la sono posta in molti, stamattina, quando sfogliando la Gazzetta, e in particolare le pagelle di Bologna-Juventus, si sono imbattuti nel “6” attribuito dal nostro inviato Matteo Dalla Vite al Dall’Ara a Chiellini, entrato appunto a pochi minuti dal termine della gara.

Giorgio Chiellini, difensore della Juve. Getty

Giorgio Chiellini, difensore della Juve. Getty

la pagella
Innanzitutto, leggiamo la pagella del difensore bianconero: ” la mossa conservativa di Allegri: Falcinelli sta infilandosi in area e lui, tac, spazza tutto. Ecco il perch di Chiello”. In effetti, il centrale della Juve ci mette lo zampino (o meglio il gambone…) nello sbrogliare una pericolosa incursione dell’attaccante rossobl proprio a ridosso del 90′. Un intervento che il pagellista ha giudicato meritevole di una menzione e del voto. Scelta soggettiva, come qualsiasi voto o pagella, ma di certo motivata da un episodio reale: il centravanti del Bologna poteva trovarsi uno contro uno con Perin con buone possibilit di realizzare il gol del pari.


l’inviato
Interpellato oggi, Dalla Vite conferma il giudizio: “Pu certamente risultare inusuale vedere un voto rapportato a cos pochi minuti giocati, e concretamente la regola dell’assegnazione dei voti ben chiara. Ma l’aver deciso di assegnare un 6 a Chiellini ha una motivazione legata all’utilit che il giocatore ha mostrato pur se in un breve lasso di tempo. Entrare e fare qualcosa di dannoso o efficace merita un voto, cosa che invece non succede per un ingresso pieno di anonimato. Detto questo: in quell’azione che ha sviluppato il Bologna, Falcinelli poteva trovarsi solissimo davanti a Perin. Una potenziale occasione da gol. In quel momento, entrato da poco, Chiellini ha sparecchiato l’area, evitando che quel potenziale-gol diventasse rete oppure no (e questo non si sapr mai). Quindi, a mio avviso, l’intervento del difensore juventino ha avuto il dono dell’utilit (in questo caso della conservazione del risultato). E ha meritato il voto”.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

i minuti
Vale poi la pena precisare che il tempo giocato non una discriminante assoluta nell’assegnare un voto o meno. Pjanic, nella stessa partita, ha giocato 9′ pi di Chiellini, ma senza farsi notare e dunque risultando senza voto in pagella. chiaro come un singolo episodio possa portare all’assegnazione di un voto: un gol, un assist o una parata spiccano negli highlights. Ma chi ha esperienza di campo, sa che anche un tackle, una lettura o una “spazzata” al momento giusto possono salvaguardare un risultato. Chiedere a Chiellini…

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it