“Ci giochiamo il primo obiettivo. Mandzukic ok, forse riposa Matuidi”


Massimiliano Allegri, 51 anni, durante l’allenamento della vigilia di Juventus-Manchester United. Getty

Massimiliano Allegri, 51 anni, durante l’allenamento della vigilia di Juventus-Manchester United. Getty

Allegri e la dialettica. Nella conferenza stampa prima di Juve-Manchester United, l’allenatore della Juve ha gestito i due casi del momento, Mandzukic e Benatia. Prima, per importanza, Mario Mandzukic. Allegri ha ascoltato una domanda sull’infortunio alla caviglia dello scorso weekend del croato, per qualcuno diplomatico, dovuto alla probabile esclusione contro il Cagliari. Ha risposto cos: “La caviglia di Mandzukic va bene, domenica non l’ho portato in panchina perch per arrivarci c’erano da fare gli scalini, temevo che gli potesse tornare dolore”. A buon intenditor… A una seconda domanda sul tema, Allegri ha smussato gli angoli, ma il caso resta: “Mandzukic molto importante per noi, ci d grande fisicit. Averlo a completa disposizione, come per Khedira e altri, mi lascia molto contento. Lui ogni anno ha questi momenti. Quando non sta bene, meglio farlo recuperare”.

benatia
Per Benatia, bisogna tornare alle parole di Mehdi dello scorso weekend, quando ha parlato di una valutazione a gennaio su un possibile trasferimento: “Se Benatia ha detto qualcosa, stato magari uno sfogo. Essere in una grande squadra comporta poter star fuori, ma giocatori del suo livello difficile trovarne, come per Barzagli e Rugani. Ci sta uno sfogo ogni tanto”. Benatia domani torner in panchina, mentre c’ da capire che accadr con Mandzukic.


gli undici
A proposito di formazione, si va verso un turno di riposo per Matuidi, reduce da una botta all’anca. Cos Allegri: “Dovr decidere se far riposare Matuidi. Fortunatamente arrivato in finale al Mondiale, ha dato quello che aveva e anche quello che non aveva. Khedira poi in buone condizioni e Bentancur recupera velocemente. S, Matuidi potrebbe riposare”. E in generale, sugli assenti: “Solo Douglas Costa, Bernardeschi e Kean sono fuori. Bernardeschi dovrebbe esserci col Milan, per Douglas Costa vedremo”.

RONALDO-GOL
Il resto una risposta a Ronaldo, che a France Football ha parlato della simpatia di Allegri: “Mi hanno fatto piacere le parole di Cristiano – dice Max -. La mia aspettativa da lui per domani? Fare gol. Le cose stanno andando bene ma non si conquistano trofei ora. Domani pu essere il primo obiettivo, qualificarci o qualificarci da primi. Poi dovremo tuffarci sul campionato. Il secondo obiettivo sar la Supercoppa”. Prima, meglio battere lo United per cancellare ogni pensiero: “Loro sono una squadra che diventa pericolosa in qualsiasi momento. Avranno grande velocit se giocheranno Rashford, Sanchez, Martial. Dovremo fare una partita giusta, ci giochiamo tanto”.

dal nostro inviato Luca Bianchin 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it