colpa di un dipendente licenziato


È paura in Australia dopo un allarme alimentare scattato nei giorni scorsi in molte regioni del Paese a causa dell’assurda scoperta di aghi nelle fragole vendute nei supermercati del posto. L’allerta è scattata dopo che un cliente di una nota catena di supermercati locale che stava mangiando le fragole appena comprate ha ingerito un ago senza accorgersene. Nella confezione poi sono stati scoperti altri aghi da cucito piazzati nel frutto e le autorità, a scopo precauzione, hanno immediatamente ritirato il lotto interessato e tutti i lotti collegati e venduti nelle regioni del Queensland, nel New South Wales e di Victoria.

“Non è stata un’esperienza piacevole” ha dichiarato il 21enne Hoani Hearne, finito in ospedale con un ago nello stomaco. Dopo la scoperta, con un amico si è subito diretto in ospedale. Credevano si fosse trattato di un incidente ma, controllando le altre fragole nella confezione, si sono accorti che c’erano altri due aghi nascosti. Dai controlli delle autorità sono emersi poi tre cestini di fragole con aghi da cucito nascosti all’interno. Uno nel Queensland e altri due a Victoria. Si crede che tutti vengano da una fattoria nel sud-est del Queensland.

L’associazione dei coltivatori di fragole del Queensland, da dove proveniva la confezione con l’ago, ha affermato di avere “motivo di sospettare che un ex dipendente scontento” possa essere alla base della questione. “L’associazione sta aspettando ulteriori informazioni dalla polizia del Queensland su questo argomento e aggiornerà il pubblico australiano non appena le notizie saranno disponibili”, si legge nella dichiarazione.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/