“Con Ancelotti la vita divertente”.


Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Ansa

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Ansa

“La vita bella quando non scorre sempre tutta uguale, e con Ancelotti la vita scorre divertente…”. Il nuovo corso del Napoli ha gi conquistato Aurelio De Laurentiis. “Ho rivisto Mertens che fa gioco – ha detto il presidente a Dazn dopo la vittoria in casa del Torino -. Con Sarri si giocava a memoria, in uno spazio di campo pi stretto, ora si varia di pi”. Inevitabili i paragoni l’attuale allenatore del Chelsea e qualche frecciatina vola dalle parti di Londra quando si parla di turnover: “Quando ho preso Ancelotti, sapevo di aver preso un tecnico di esperienza che mi fa stare tranquillo, e in questo avvio di stagione la serenit non mi mai mancata”. “Ancelotti non deve dimostrare nulla – continua a SkySport – l’ho preso perch voglio stare tranquillo. Vedo uno stile diverso a 360 gradi diverso. Tutti sanno quanto siano utili, ma nessuno si sente indispensabile e si arrabbia se viene escluso”. Per De Laurentiis, il Napoli pi forte dello scorso anno: “S, siamo pi forti”.


ANCELOTTI
Soddisfatto anche Ancelotti, che per frena l’entusiasmo: ” stata una bella vittoria sul campo di un avversario ostico. Ci aiuta a migliorare l’autostima, anche se bisogna stare coi piedi per terra. Dobbiamo crescere e migliorare”. Tra una settimana, il Napoli far visita alla Juventus, ma l’allenatore non vuole sentire parlare della partita dell’Allianz Stadium: “La partita importante fra tre giorni contro il Parma che sta facendo molto bene, dobbiamo superare questo ostacolo. Con calma dobbiamo pensare a preparare la prossima partita”. Poi, ai microfoni di Dazn, Ancelotti si soffermato sulla prestazione dei singoli: “Ho deciso di accentrare Insigne per limitare il lavoro difensivo e tenerlo pi fresco nell’azione offensiva. Mertens ha fatto un grande movimento anche se non riuscito a segnare. Verdi? Non ha bisogno di un riscatto, l’abbiamo preso perch un giocatore di valore che pu aumentare il rendimento di questa squadra. Si sta adattando molto bene e ha raccolto i frutti del lavoro fatto”. Novanta minuti per Marek Hamsik, tra i migliori in campo: “Pu giocare tutta la partita perch a posto fisicamente. Non giovanissimo, quindi se c’ la possibilit di farlo riposare si pu fare. Luperto oggi ha fatto il suo, Rog ha dato un contributo”.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it