“Con più lucidità nel finale a Napoli avremmo vinto”


Il centrocampista serbo Sasa Lukic, 22 anni. Getty Images

Il centrocampista serbo Sasa Lukic, 22 anni. Getty Images

Il giorno dopo c’è anche lo spazio per il rammarico. “Se avessimo avuto più lucidità nel finale, avremmo anche potuto vincere”. Sasa Lukic è uno dei lottatori granata del San Paolo. E, chiaramente, in queste frasi il riferimento è all’occasione sprecata da Aina in contropiede al novantesimo (o giù di lì) dopo una partita di sacrificio, corsa e concentrazione. “Abbiamo giocato bene sin dal primo minuto su un campo che sapevamo essere difficile – commenta il centrocampista serbo -. Ora dobbiamo continuare così, e prepararci al top verso l’Atalanta”. E infatti sabato all’Olimpico Grande Torino arriva la squadra di Gasperini. “Giochiamo in casa, possiamo fare meglio di Napoli – continua Lukic -. Dobbiamo essere concentrati, mettere testa e gambe per vincere: io credo molto in questa squadra”. Negli ultimi trenta giorni, Lukic è entrato nell’undici e Mazzarri non lo ha più tolto: “Ho atteso molto questi mesi, adesso è arrivata la mia chance, devo continuare così e lavorare per la squadra. So che posso fare ancora meglio”.

la squadra
Intanto, questa mattina il Torino ha ripreso la preparazione al Filadelfia appena rientrato da Napoli. Il solo Djidji ha svolto allenamento differenziato, effetto del trauma distorsivo al ginocchio destro che gli ha impedito di essere a Napoli: le sue condizioni sono da valutare in vista di Torino-Atalanta. Oggi doppio programma di allenamento: scarica per i calciatori utilizzati ieri a Napoli, esercitazioni per gli altri in un gruppo al quale si sono uniti tanti ragazzi della Primavera.


 Mario Pagliara 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it