corsa e cross anche da sinistra


Ottima prova per Diego Laxalt, LaPresse

Ottima prova per Diego Laxalt, LaPresse

Era la catena debole del Milan di questi primi mesi, nel giro di 90 minuti diventata un punto di forza quasi quanto il lato “Susista”: tra i passi avanti mostrati dai rossoneri nel 3-2 alla Sampdoria c’ una fascia sinistra che tornata a funzionare come ai bei tempi. Con modulo e interpreti in parte diversi: all’intoccabile Rodriguez si aggiunto Laxalt, che ha superato la concorrenza di Bonaventura anche grazie all’infortunio che ha messo Jack k.o. all’ultimo momento. Niente di pi azzeccato: l’uruguaiano con le treccine ha dato prova di poter essere pi che utile alla causa.

CORSA E CROSS
“L’ampiezza in questa partita ce l’hanno data i terzini”, ha spiegato Gattuso al termine della gara. E Ricardo Rodriguez stato pressoch perfetto, confermandosi uno dei rossoneri pi in forma sin dall’inizio della stagione. Lo svizzero ha garantito grande attenzione in fase difensiva e altrettanta lucidit in avanti: dai cambi di fronte “su misura” per Suso (uno di questi ha portato al gol partita) alle imbucate centrali per Higuain o Cutrone, RR non ha praticamente mai sbagliato le scelte. Meno preciso del collega di corsia, ma ottimo interprete di quello spirito “da leoni” invocato dal tecnico alla vigilia, Laxalt si dato da fare a forza di chilometri percorsi e di cross, quattro come quelli sfornati da Suso, ha sfiorato il gol con un palo colpito nel finale e si sacrificato stringendo spesso da interno quando il pallone era tra i piedi dei blucerchiati.


VERSO IL GENOA
Con Calhanoglu recuperato (ha giocato gli ultimi minuti) e Bonaventura da valutare (leggera infiammazione al ginocchio), Gattuso mercoled contro il Genoa potrebbe ritrovarsi con “problemi” di abbondanza sull’out mancino. Di sicuro potr stare tranquillo: con un Rodriguez cos e un Laxalt in crescita, miglior versione sfoggiata da quando al Milan, alla coppia di centravanti i rifornimenti da quella parte non mancheranno.

 Marco Fallisi 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it