Cuneo, perde il controllo dell’auto e finisce fuori strada: muore bancaria 24enne


Tragico incidente stradale nella serata di giovedì 25 ottobre tra Caraglio e Dronero, non lontano da Paschera San Carlo, nella provincia di Cuneo. Una giovane di ventiquattro anni ha perso la vita. Si tratta di Alice Dalmasso, figlia dell’ex sindaco di Vernante e direttore della società degli impianti di risalita Lift Fulvio Dalmasso. La ragazza, di Cuneo, come ricostruisce il quotidiano La Stampa lavorava come bancaria alla Bcc di Caraglio e Dronero. Stando a quanto emerso, giovedì sera stava tornando a casa dopo una cena con i suoi colleghi quando ha avuto l’incidente. La ventiquattrenne avrebbe perso il controllo dell’auto, passando nella corsia opposta e finendo in un canale irriguo dopo aver anche abbattuto un palo della luce. L’incidente mortale è avvenuto all’altezza di via Leschè. Non vi sarebbero altre vetture coinvolte. Sul posto sono intervenuti l’ambulanza medicalizzata di Dronero, i Vigili del fuoco di Cuneo e la Polizia stradale.

“Un dolore immenso, era una bravissima ragazza” – Le condizioni di Alice sono apparse subito gravissime: per liberarla dall’abitacolo è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco e, nonostante i soccorsi, per la giovane bancaria non c’è stato nulla da fare. L’esatta dinamica di quanto accaduto è al vaglio degli agenti della Polstrada intervenuti sul posto. La salma della giovane è stata composta all’obitorio dell’ospedale Sant’Antonio di Caraglio. La notizia della morte della ventiquattrenne ha creato profondo cordoglio in tutta la Valle Vermenagna. “Un dolore immenso, era una bravissima ragazza. Siamo davvero addolorati per questo lutto che ha colpito Fulvio e la sua famiglia”, ha dichiarato a “TangatoCn” l’attuale presidente della Lift Nicola Dalmasso.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/