denunciate 7 famiglie No Vax


Sette famiglie No Vax sarde sono state denunciate per aver falsificato le autocertificazioni sui vaccini necessarie per iscrivere i propri figli a scuola. E’ il primo risultato di una serie di controlli effettuati dai carabinieri del Nas, che hanno posto sotto attento esame circa 1.200 documenti consegnati dai genitori a una ventina di istituti comprensivi nelle provincie di Cagliari e Oristano. Durante i controlli i militari, coordinati dal maggiore Davide Colajanni, hanno potuto constatare che in almeno sette casi (tre nel Cagliaritano e quattro nell’Oristanese) le autocertificazioni depositate nelle segreterie per confermare l’adempimento degli obblighi vaccinali, come da Decreto Lorenzin, riportavano informazioni totalmente o parzialmente non corrispondenti al vero, di conseguenza sono scattate le denunce nei confronti dei responsabili. Il reato ipotizzato è falsità ideologica commessa in atto pubblico.

Il maggiore Colajanni ha spiegato: “In un caso abbiamo verificato che allo studente non era stato somministrato alcun tipo di vaccino. Nelle altre situazioni, invece, mancavano alcune tipologie di vaccino oppure i richiami. Il reato ovviamente è lo stesso, visto che nelle autocertificazioni si parlava di percorso medico completato”.  Il lavoro dei carabinieri ha avuto inizio venti giorni fa in tutta Italia, in concomitanza con la riapertura delle scuole: in quasi tutte le provincie sono stati effettuati controlli a campione per verificare che le autocerficazioni allegate alle iscrizioni degli alunni contenessero davvero informazioni veritiere: nel giro di appena due giorni sono venutre a galla quindici irregolarità.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/