derby a forte rischio, si spera per la Champions


Tutto gira intorno a Manolas. Perch con lui una Roma, senza un’altra. Nel senso che per la tenuta difensiva dei giallorossi il difensore greco importante quasi come una delle dodici fatiche di Ercole. Ma Manolas non sicuro di giocare il derby di sabato prossimo. Anzi, tutt’altro. Nel senso che la radiografia alla caviglia destra ha escluso fratture, ma oggi Manolas effettuer anche una risonanza magnetica per capire se ci sono eventuali danni ai legamenti. La speranza, ovviamente, che non sia cos e che resti solo una forte distorsione e basta.

Kostas Manolas, difensore greco della Roma. Lapresse

Kostas Manolas, difensore greco della Roma. Lapresse

le coppie
Di certo c’ che se ci sar anche una sola possibilit di rimettere in piedi Manolas, la Roma prover a seguirla. Fermo restando che subito dopo la Lazio c’ la sfida con il Porto, in Portogallo, decisiva per accedere ai quarti di finale della Champions. E in quell’occasione Manolas deve assolutamente esserci. Insomma, la Lazio importante, il Porto fondamentale. In caso in cui per Manolas non ce la faccia, toccher a Fazio guidare la difesa, con uno al suo fianco tra Juan Jesus e Marcano. Il brasiliano si fa preferire per la sua velocit e perch sembra comporre pi una coppia con Fazio rispetto a Marcano, che per negli ultimi tempi cresciuto nella considerazione di Di Francesco.


I VIDEO DI GAZZETTA TV

cambio di modulo
Contro la Lazio, tra l’altro, Di Francesco dovrebbe tornare al 4-3-3, il che vorrebbe dire lasciare fuori un deludente Nzonzi, riportare Pellegrini e Cristante a fare le mezzali e probabilmente rispostare Zaniolo nel tridente d’attacco, alto a destra. Under, infatti, dovrebbe essere ancora out a causa di una ricaduta nel problema al flessore alla coscia sinistra che lo tiene fuori oramai dal 19 gennaio, quando si fatto male contro il Torino. Per il resto Di Francesco potrebbe recuperare Schick e Karsdorp, ma eventualmente solo per la panchina. I due, infatti, possono rientrare in gruppo in settimana dopo i rispettivi lunghi stop, ma non saranno certamente pronti per partire dal 1′.

 Andrea Pugliese 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it