Di Maio imbarazzante, distrugge l’Italia


Il decreto Genova continua a scatenare polemiche. Quest’oggi, durante le votazioni svoltesi alla Camera dei Deputati, gli onorevoli del Partito Democratico hanno protestato contro il Dl e in particolare contro la norma che introduce il condono per le costruzioni abusive dell’Isola di Ischia. All’articolo 25 del Decreto Genova, infatti, si definiscono le procedure di condono per l’Isola di Ischia e da settimane gli esponenti dem chiedono al leader del Movimento 5 Stelle e vicepremier del governo Conte, Luigi Di Maio, di spiegare per quale motivo questo tipo di norma sia stata “infilata” in un decreto che con Ischia non ha nulla a che fare.

Durante le votazioni del Dl Genova, dunque, dopo aver passato la mattinata a fare ostruzionismo per evitare che il decreto potesse compiere il proprio iter alla Camera, i deputati del Pd hanno deciso di mettere in scena un’accesa protesta sollevando cartelli con la scritta “No al condono Di Maio” e intonando il coro “onestà, onestà”. Dopo qualche istante e l’intervento degli assistenti parlamentari, il presidente della Camera, Roberto Fico, ha interrotto la seduta.

“Siamo in aula a votare il condono per Ischia voluto da Di Maio. Quel condono che secondo i grillini non esiste. Peccato che il titolo dell’articolo 25 del decreto in questione sia ‘definizione delle procedure di condono’. E che quel titolo l’abbiano scritto loro. A ulteriore dimostrazione di quanto sto raccontando, a dire che è un condono e a difenderlo stanno intervenendo i parlamentari di Forza Italia, che sulla materia sono oggettivamente delle autorità”, ha scritto Matteo Orfini su Facebook.

“Imbarazzante Di Maio. Distrugge l’Italia, governa il paese coi condoni fiscali ed edilizi. Non cercasse scuse: l’unica manina qui è la sua”, ha invece twittato il dem Maurizio Martina. “Sono orgoglioso dei Deputati del Pd che stanno lottando contro il condono edilizio voluto da Di Maio e dai Cinque Stelle. Non è vero che in questo Paese manca l’opposizione: guardate la Camera, oggi, prima di giudicare. Gridavano onestà e adesso fanno i condoni. #NoCondonoDiMaio”, ha invece scritto il senatore dem Matteo Renzi.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/