difesa a 3 con Caldara titolare


Mattia Caldara, 24 anni, difensore del Milan. LaPresseMattia Caldara, 24 anni, difensore del Milan. LaPresse

Mattia Caldara, 24 anni, difensore del Milan. LaPresse

Mattia Caldara, 24 anni, difensore del Milan. LaPresse

Una rivoluzione, tattica e di uomini. Il Milan che Rino Gattuso mander in campo domani sera contro la Lazio nella semifinale di ritorno di Coppa Italia potrebbe indossare un nuovo vestito, il 3-4-3, e vedere all’opera degli interpreti a sorpresa. Uno su tutti, Mattia Caldara, difensore centrale arrivato la scorsa estate dalla Juve nell’ambito dell’operazione Bonucci-Higuain e utilizzato una sola volta in stagione, il 20 settembre contro il Dudelange in Europa League. Tra “ritardi” di ambientamento tattico – il 24enne era abituato a giocare nella difesa a tre di Gasperini – e problemi fisici – lesione al tendine di Achille a ottobre – Caldara ha vissuto una stagione praticamente congelata.

LA PROBABILE FORMAZIONE
Oltre all’ex Atalanta, dal 1’ dovrebbe toccare a Reina – portiere designato di Coppa, gi in campo negli ottavi con la Samp e rimasto fuori contro Napoli e Lazio all’andata per infortunio –, Laxalt e Castillejo. Caldara comporr con Musacchio e Romagnoli il trio di centrali davanti al portiere spagnolo; Calabria e Laxalt sulle fasce, con Kessie-Bakayoko coppia di interni; tridente formato da Suso, Piatek e Samu Castillejo, che sabato a Parma aveva segnato il gol del momentaneo vantaggio entrando dalla panchina. Dall’undici titolare rimarrebbero quindi fuori alcuni fedelissimi di Gattuso come Calhanoglu e Rodriguez, oltre al rientrante Paquet, che il tecnico calabrese ha definito “possibile uomo in pi” nelle interviste di vigilia rilasciate in tv.


I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it