“Dimesso per amore. Post Mondiale traumatico”


Carlo Tavecchio, 75 anni. Ansa

Carlo Tavecchio, 75 anni. Ansa

passato un anno da quell’amaro 0-0 in Italia-Svezia che estromise gli azzurri dal Mondiale russo. La Nazionale tornata questa sera a San Siro per disputare la partita di Nations League contro il Portogallo. In tribuna si rivisto Carlo Tavecchio, l’allora presidente della Figc, che ha dichiarato: “Torno qui sereno, per incoraggiare l’Italia. Il mio apporto non mancher mai. Ho gli azzurri nel cuore, mi sono dimesso per amore della Nazionale. Nessuno si dimesso e allora qualcuno doveva prendersi la responsabilit. Abbiamo avuto un post Mondiale drammatico”.

gravina e mancini
Tavecchio ha commentato la nomina a nuovo n.1 della Figc di Gabriele Gravina: “ una persona che conosce il calcio, che ha navigato in tutti i mari, sia agonisticamente che dal punto di vista dirigenziale. Se viene assistito politicamente, spero faccia la riforma dei campionati”. Sulla scelta di Roberto Mancini come c.t.: “Una scelta coraggiosa, intelligente e con rischio”.


su ventura
L’ex presidente della Figc non si poi risparmiato una battuta su Ventura e sulle dimissioni da allenatore del Chievo: “Mi dispiace, non pensavo finisse cos. La sorpresa che le dimissioni le abbia date quando nessuno gliele chiedeva”

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it