“Dobbiamo arrivare allo scontro diretto col Napoli con 3 punti di vantaggio”


Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus. Getty

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus. Getty

Cinque vittorie su cinque e nessuna intenzione di fermarsi: la Juventus si avvicina al turno infrasettimanale di A ancora a bottino pieno e da prima in classifica. Di fronte ci sar il Bologna di Filippo Inzaghi, reduce dalla prima vittoria in campionato contro la Roma. “Dobbiamo vincere per arrivare allo scontro diretto contro il Napoli con 3 punti di vantaggio – ha detto Massimiliano Allegri nella consueta conferenza stampa di vigilia – Il Bologna sa stare in partita e soffrire, Inzaghi molto bravo in questo. Non dobbiamo prenderla con superficialit. A Frosinone abbiamo giocato con maturit e responsabilit che la cosa importante.

formazione
Sugli undici che schierer allo Stadium, il tecnico bianconero non ha espresso certezze: “Bentancur domani ha ottime possibilit di giocare. Rientrer Matuidi e sceglier uno tra Pjanic e Emre Can. A Frosinone Rodrigo ha giocato bene, deve solo essere pi convinto e credere nelle sue qualit e in quello che pu fare, ossia gol e assist” – ha aggiunto. “Barzagli recuperato e potrebbe giocare dall’inizio. Devo valutare Cuadrado e le sue condizioni, Alex Sandro e Cancelo, e poi devo tenermi qualcuno in panchina. Dybala giocher, in una buona condizione, deve trovare ritmo”.


BERNARDESCHI
“L’altro giorno ha giocato da mezz’ala perch lo richiedeva la partita” – ha continuato Allegri – “Federico ha fatto molto bene da esterno a Valencia, stato molto utile in tutte e due le fasi. cresciuto molto e i meriti sono suoi. Ha capito che per stare in una grande squadra doveva migliorare fisicamente e mentalmente e lo sta facendo. Ha un grande strapotere fisico e lo sta dimostrando. importante per la Juve e per la Nazionale”.

FIfa awards 2018
“Non sapevo che Messi mi avesse votato per il miglior allenatore” – ammette il tecnico toscano – “Sono contento. Il premio ieri lo ha vinto Deschamps, che ha vinto il Mondiale. C’ da fare i complimenti a Marotta per il premio. Siamo dispiaciuti di non poter essere andati ma c’ la partita domani”.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it