Domini, maledizioni, baci, Forlan e Griezmann: 10 anni di finali di Europa League – La Gazzetta dello Sport


La prima volta che smise di chiamarsi Coppa Uefa, l’Europa (League) tornò ad applaudire l’Atletico Madrid, che non vinceva un titolo continentale dalla Coppa delle Coppe 1962 e cercava una gioia da 14 anni (Liga 1996). Applaudì Diego Forlan, soprattutto. Ad Amburgo un gol nei 90’, l’1-0, e uno nei supplementari, il 2-1, per allontanare l’aria da psicodramma-rigori che già si respirava dalle parti della panchina di Sanchez Flores. E per spezzare il sogno del Fulham, che intravedeva la speranza di rimettere un trofeo nella sua bacheca vuota da 131 anni, e di Roy Hodgson, ancora alle prese con il personale tabù finali. Fu l’inizio del decollo colchonero: traiettoria alzata già ad agosto battendo l’Inter nella finale della Supercoppa europea, in attesa dell’uomo che l’avrebbe riportato stabilmente nel gotha del calcio europeo, Diego Simeone.


Link ufficiale: gazzetta.it