“Donnarumma un predestinato. Stava per firmare con l’Inter, poi…” – IlMilanista.it – News su Ac Milan e calciomercato in tempo reale


Di Giovanni Manco

MILANO – In occasione del 20esimo compleanno di Gianluigi Donnarumma, la redazione de Ilmilanista.it ha intervistato in esclusiva il presidente del Club Napoli, Ciro Amore. Trattasi della prima squadra di Gigio.

Per noi è il campione del Milan e della Nazionale… Ma chi è Donnarumma? “Donnarumma è un ragazzo normale come gli altri, solo che a differenza di tanti altri era bravissimo a giocare a calcio. È un ragazzo umile, che viene da una buona famiglia. Quando era piccolo era nell’orbita di tantissime società come Juventus e Napoli, il Milan però ha subito agito mentre le altre parlavano solo. Trattativa? La vera trattativa era con l’Inter, era praticamente tutto fatto anche il contratto. Poi è subentrato il Milan è tutto è cambiato”.

In che momento vi siete accorti di avere per le mani un talento? “Lui era un predestinato fin da piccolo perché aveva delle caratteristiche superiori agli altri ragazzi. Con noi ha iniziato a giocare fin da subito con i ragazzi più grandi di 1-2 anni. Poi al Milan ha continuato su questa strada e anziché partire dagli allievi è andato in Primavera e poi il grande salto in prima squadra”.

Quello che si chiedono in molti: da piccolo tifava per il Milan o per il Napoli? “Lui era tifoso del Milan fin da piccolo, anche perché il fratello Antonio già giocava per loro e quindi si è affezionato alla squadra rossonera seguendo le orme del fratello. Ora, mi fa piacere, si sono incontrati di nuovo in rossonero”.

Vi vedete o sentite ancora? “Sì, ci sentiamo, ma non più come prima. Probabilmente ha molti impegni tra Milan e Nazionale e quindi ci sentiamo un po’ di meno. Cosa vorrei dirgli? Gli faccio tanti auguri di buon compleanno, con la speranza che possa tornare presto qui da noi per una visita. Ci sono molti bambini qui, le nuove leve, che non lo conoscono di persona e lo aspettano a braccia aperte”.

Ma intanto, occasione clamorosa dalla Spagna >>>CONTINUA A LEGGERE




Link ufficiale: gazzetta.it