doppietta di Chiesa nel finale


Federico Chiesa, attaccante della Fiorentina. LAPRESSE

Federico Chiesa, attaccante della Fiorentina. LAPRESSE

Una doppietta di Federico Chiesa nei minuti finali permette alla Fiorentina di accedere ai quarti di Coppa Italia, eliminando un ottimo Torino, specie nella ripresa. La prima vera emozione arriva a metà primo tempo, quando il Var invita l’arbitro Abisso a rivedere il tocco di mano di Meité sul tiro di Chiesa: per il direttore di gara il braccio è troppo attaccato al corpo per concedere la massima punizione. Poco prima dell’intervallo la Fiorentina si infrange su Sirigu, che risponde presente a Veretout e Mirallas. Dagli spogliatoio esce un Toro scatenato: in 5 minuti crea tre occasioni, ma Iago e Belotti (due volte) non riescono a segnare. Al 65’ finisce la partita di Muriel, che deve ancora ritrovare la miglior forma: Simeone prende il suo posto. Poco dopo è ancora il Toro a provarci, ma il colpo di testa di De Silvestri finisce alto. L’esterno granata va in gol all’80’: il guardalinee segnala il fuorigioco, il Var – dopo una lunga valutazione – conferma. A 3 minuti dal 90’, Simeone si mangia 50 metri di campo, ma il suo tiro viene respinto: Chiesa è lì e il suo tiro, deviato, finisce all’angolino. Nel recupero il figlio di Enrico chiude i conti: vince un contrasto con Lyanco e si lancia verso la porta, battendo d’esterno Lafont.

A BREVE IL SERVIZIO COMPLETO


VIDEO CORRELATI

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it